CERTIFICAZIONI DI PRODOTTO 2019-09-30T12:28:35+01:00

CERTIFICAZIONI DI PRODOTTO

 

LA MARCATURA CE

Rappresenta una garanzia per chi acquista un prodotto e allo stesso tempo un obbligo per coloro che immettono lo stesso sul mercato: un prodotto avente la marcatura CE sta a significare che è conforme alle Direttive Europee ad esso applicabili.

È il requisito necessario affinché un prodotto possa essere liberamente venduto nel mercato europeo, ma anche per essere semplicemente immesso sul mercato nazionale.

È il produttore, l’importatore, il distributore o il mandatario sul quale ricade l’obbligo di sottoporre il prodotto ad una procedura di valutazione mediante la quale si dimostra che lo stesso sia conforme ai requisiti essenziali prescritti dalle relative Direttive Europee.

La marcatura CE pertanto dimostra che il prodotto è stato sottoposto ad una procedura di valutazione prima di essere immesso sul mercato ma non che sia stato progettato e fabbricato all’interno dello Spazio Economico Europeo (SEE): è possibile, anzi obbligatorio in questi casi, sottoporre alla procedura di valutazione tutti i prodotti importati da Paesi Terzi prima che gli stessi vengano regolarmente commercializzati.

Per dimostrare la validità della Marcatura, quindi l’effettiva conformità ai requisiti del prodotto, sarà necessario redigere un Fascicolo Tecnico e una Dichiarazione di Conformità.

Il Fascicolo Tecnico per Marcatura CE

Le Direttive Europee che regolamentano la commercializzazione dei prodotti nello Spazio Economico Europeo (SEE) richiedono che, per effettuare la valutazione della conformità del prodotto ai pertinenti requisiti essenziali e per la valutazione dei rischi laddove richiesta, debba essere predisposta una Documentazione Tecnica, chiamata anche Fascicolo Tecnico che, insieme alla Dichiarazione di Conformità, deve essere conservata dal fabbricante per dieci anni.

In genere, nel Fascicolo Tecnico dovrà essere contenuto:

  • Una descrizione generale del prodotto e i Dati Identificativi del Fabbricante;
  • Disegni di massima relativi alla progettazione e alla fabbricazione;
  • Elenco delle norme armonizzate per dimostrare la conformità del prodotto alla Direttiva di riferimento;
  • Eventuale analisi dei rischi, e verbali delle prove effettuate sul “Prodotto Tipo”;
  • Manuale di installazione, uso e manutenzione del prodotto;
  • Una copia della Dichiarazione di Conformità.

 

La Dichiarazione di Conformità

Attestazione con la quale il fabbricante, o chi per lui, dichiara che il prodotto è conforme ai pertinenti requisiti essenziali prescritti dalle relative Direttive applicabili. Nella dichiarazione di Conformità dovranno essere riportate le seguenti informazioni minime:

  • Nome e indirizzo del fabbricante;
  • Identificazione del prodotto: marca, tipo, lotto, numero di matricola, etc.;
  • Direttive Europee per le quale si dichiara la conformità
  • Norme Armonizzate per dimostrare la conformità alle disposizioni delle Direttive;
  • Ultime due cifre dell’anno in cui è stata effettuata la marcatura del prodotto;
  • Firma e logo del fabbricante o della persona che dichiara, la conformità del prodotto.